Non solo sussidi ma anche sussidiarietà | GEN
Iniziativa parlamentare elaborata del 24.09.2012
Evaso

Di fronte allo Stato che si assume sempre più compiti e che incrementa l’erogazione di servizi pubblici tramite un unico modo: il suo monopolio; alla società civile deve essere data l’opportunità di poter organizzarsi ed erogare soluzioni alternative a quelle statali. In particolare la proposta vuole incentivare libertà di scelta, la concorrenza e la pluralità nell’offerta di prestazioni pubbliche non statali. Parimenti favorire e premiare la società civile ad intraprendere dal basso soluzioni pragmatiche appellandosi allo Stato solo quando localmente non riesce a farvi fronte: è il principio di sussidiarietà.

Clicca qui per visualizzare la pagina con la documentazione.

Esito. La proposta non è accolta dal Governo che l’ 11 febbraio 2014 presenta un Messaggio che tiene buoni i principi dell’Iniziativa ma si oppone alla modifica della Legge sui sussidi. Anticipa che al massimo si dovrebbe inserire il principio a livello di Costituzione, ma non si attiva in questo senso.
Il 26 agosto 2014 la Commissione finanze del Gran Consiglio, contrariamente al Governo, presenta un Rapporto favorevole al principio dell’Iniziativa e propone al Gran Consiglio di fissarlo nella Costituzione cantonale.
Il 22 settembre 2014 il Gran Consiglio accoglie la proposta di inserire il principio nella Costituzione cantonale. Ben 24 mesi dopo la presentazione del provvedimento, il Gran Consiglio con l’accordo dell’iniziativista boccia la modifica della Legge ma promuove il principio a livello di Costituzione. L'Iniziativa parlamentare è stata evasa.

CHI SIAMO

COSA VOGLIAMO

A COSA LAVORIAMO

GINNASIO

CONTATTO

DIVENTA MEMBRO

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

TEMI STRATEGICI