Il Ticino del presente e del futuro: 400 milioni per ristrutturare e generare nuovo business e lavoro | GEN
Mozione del 15.10.2012
Non evaso

È chiaro a tutti che in questo momento il Ticino sta subendo almeno quattro effetti che si sovrappongono:

  • subisce prevalentemente i lati negativi degli accordi bilaterali
  • subisce il franco forte, gli attacchi alla sua piazza finanziaria
  • subisce la marginalizzazione politica rispetto alle decisioni di Berna sia in politica interna che estera
  • subisce il proprio deficit di progettualità

Possiamo scegliere tra il continuare a dare la caccia ai “colpevoli” o prendere in mano il nostro destino.
Per questa ragione chiedo al Governo di organizzarsi, vedi mozione del 24 settembre 2009 È ora di un “Patto economico di Paese”, affinché possano essere date delle risposte concrete sia per il presente che per il futuro.
Mi permetto di suggerire alcune proposte per il Patto economico di Paese, senza la pretesa dell’esaustività o dell’infallibilità, sia per il presente che per il futuro.

   A. Presente: un credito speciale di 100 milioni per ristrutturare lo Stato e il suo agire
   B. Futuro: un fondo pubblico ad hoc chiamato “Futuro” di 300 milioni

Clicca qui per visualizzare la pagina con la documentazione.

Esito. La Mozione è tuttora inevasa.

CHI SIAMO

COSA VOGLIAMO

A COSA LAVORIAMO

GINNASIO

CONTATTO

DIVENTA MEMBRO

ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER

TEMI STRATEGICI